Il meglio di Internet


Al termine del corso di paracadutismo, la recluta Esposit

Al termine del corso di paracadutismo, la recluta Esposito, spaventata dall'imminente lancio, chiede all'istruttore Serge'. . .
che succede si 'o paracadute non s'arape?
L'istruttore, quindi, per l'ennesima volta spiega che oltre alla normale cordicella di sgancio, c'e anche un fibbia sulla schiena, che va eventualmente slacciata per consentire l'apertura del paracadute e che, ovviamente, sul terreno trovera una camionetta che lo riportera al campo base.
Ma Esposito, oramai preda della paura, insiste E se 'a fibbia non funziona?
Ora basta!
dice l'istruttore
Questo caso e rarissimo, ma se si verifica, c'e una terza cordicella, proprio sull'addome, che va tirata per atterrare in tutta sicurezza ed essere prelevati dalla camionetta per il ritorno al campo.
Esposito, dunque, momentaneamente tranquillizzato, si riproduce pero nel suo repertorio di panico al momento del lancio.
Tanto che l'istruttore deve necessariamene spingerlo nel vuoto.
Cosi il poverino si trova alle prese con tutte le cordicelle del suo paracadute.
Tirata la prima, il paracadute non si apre. . .
Sganciata la fibbia posteriore, il paracadute non si apre. . .
tirata la cordicella sull'addome il paracadute non si apre! Esposito nel panico piu totale, esclama Quanto so' sfurtunato. . .
vuo vere che arrivo abbascio e nun trovo manco 'a camionetta?

Pubblicità

    Un alpinista chiede al suo commercialista Dottore, le posso
    scalare
    le montagne?

    Sapete quante sono le barzellette sui carabinieri?
    Due, tutto il resto e verita.